Ferrara

viale con lapidi
Tra spazio e

cielo

cammina la mia kippah

gialla

esorto il filtro

di quella luce

e colonne o marmo

apro il viottolo

fra alberi di

linfe smarrite .

E’ la finita morte

la tua veste

alzato il velo

del giorno,

le seccate foglie

sotto.

L’ultima domenica sono tornato al cimitero ebraico di Ferrara, luogo a me molto caro. È lì sepolto Giorgio Bassani. Ho poi scritto la poesia che allego.

Il senso definitivo della morte, questo è ciò che sento in quel luogo straordinario. L’uomo nella sua stupidità ha paura della Morte. Ma appunto è animale stupido.

Lascia un commento