Descrizione della Poesia

una poesia “sui generis” che ho scritto ieri: mi sono fatto violenza per non essere, come sempre, ermetico. È venuta fuori quasi una filastrocca.
suonatore di flauto traverso in strada

Il racconto

di una poesia

raccorda i sensi

perchè vola oltre

gli affetti e,

se crede,

entra nella testa

e la può a volte spaccare.

Poi ritorna,

compie il ciclo

ma lei è già cambiata,

è diversa.

Senza gli orpelli

della mente, forse,

chiunque potrebbe

seguirla nel

suo volo.

 
L’immagine del suonatore con il flauto traverso e quella del post, la foglia ingiallita sul prato bianco / nero, sono di Fabio Sercia.
Entrambe compaiono nel mio libro La metafora.

Lascia un commento