Credere o riprodurre

Nel preannunciare l’uscita, dopo La metafora,  del mio nuovo saggio di filosofia estetica “Credere o riprodurre: qual è la vera arte?”, pubblico la poesia di chiusura.

 

Il passaggio

della mente

incanala il flusso

di acque e

di venti

fra supposite pietre

arrotonda i percorsi

e sale dove

non crede

scegliendo l’aurora,

dopo il rosa.

Lascia un commento