6. Achille muore, nell’inganno – Spedizione in Nepal

salita al villaggio nella spedizione in nepalAspettare il vento è privilegio di alcuni; ascoltarlo è il segno del tempo sulla carne. Passavamo tra pietre e acque, forse convinti di ereditate proprietà giunte a noi per salire vicino al cosmo.
Nulla la Storia, perchè fatta dall’uomo. Nulla l’incenso puro pulviscolo profumo del Dio.

 

 

Il limite

del senso

non è più,

ora,

la tua voce.

 

Entra ciò che è

santo

rimane oltre illa cascata nella spedizione in nepal

tempo

 

scioglie la tua

storia.

 

Affermi che non vale, non serve. Stupido e continuo inganno è proclamare il proprio io, quello splendente di eroe.

Achille muore in quell’inganno, sopra è lo scherno degli Dei.

 

Vai agli altri post del viaggio in Nepal

Lascia un commento